Associazione Futura Onlus


Vai ai contenuti

CAA

Attivitą e Progetti


LA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA (CAA)

Esistono bambini con differenti tipi di disabilitą che, temporaneamente o permanentemente, presentano gravi problemi di comunicazione con l'ambiente che li circonda, problemi che si ripercuotono sulla globalitą della persona.
In un bambino che deve crescere l'assenza di adeguate modalitą per interagire e comunicare con gli altri determina ricadute negative su diversi piani del suo sviluppo: relazionale, linguistico, cognitivo, sociale etc. In assenza di uno strumento di comunicazione, infatti, le sue relazioni col mondo si deteriorano e il cognitivo si impoverisce. Per questo motivo č di fondamentale importanza la messa in campo precoce di interventi di comunicazione aumentativa alternativa (CAA).
La comunicazione aumentativa comprende ogni comunicazione che sostituisce o aumenta il linguaggio verbale. Rappresenta un'area della pratica clinica, che cerca di compensare la disabilitą temporanea o permanente di individui con bisogni comunicativi complessi attraverso l'uso di componenti comunicative speciali e standard (ASHA 1991, ISAAC 2001).
"Essa utilizza tutte le competenze comunicative dell'individuo, includendo le vocalizzazioni o il linguaggio verbale residuo, i gesti, i segni e la comunicazione con ausili (ASHA 1991).
Il progetto di CAA si fonda sulla partecipazione del bambino o del ragazzo con bisogni complessi, della famiglia e del contesto di vita; in quanto la comunicazione č per ognuno di noi necessaria in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo.
L'obiettivo di ogni intervento in CAA č quello di facilitare la comunicazione significativa e la partecipazione nelle attivitą della vita quotidiana e nella societą (Beukelman and Mirenda 1998, Burns and Goldman 1998, King 1999) .


Per approfondimenti visitare:
http://www.ospedale.treviglio.bg.it/120.asp
http://www.sovrazonalecaa.org/





Per la corretta visione dei documenti necessita Adobe©Reader



Torna ai contenuti | Torna al menu